Menu Chiudi

FARSI MANIPOLARE LA MENTE NELLA MUSICA

Oggi sempre più che mai la tecnologia ci influenza in una maniera quasi subliminale, come l’ algoritmo intelligente di Spotify!
Magari tanti che lo usano non si sono mai accorti di questa cosa, ma spotify sta investendo sempre di più risorse per conoscere i propri utenti e per proporgli quelli che saranno i brani che potrebbero piacere di più in base ai dati da lui raccolti.
L’algoritmo chiaramente è molto complesso e quando ne parlo con qualcuno la reazione di solito non è buona nel senso che a nessuno piace l’idea di poter essere così prevedibili, ma di fatto questo è!
Vogliamo essere liberi ma poi non vogliamo né assumerci la responsabilità di questa libertà e neppure doversi impegnare nel cercare le cose, quindi anche se non ce ne rendiamo conto siamo sempre meno abituati a comprendere cose nuove perché diciamocelo: Fa Fatica!!!

Può farci strano ma avere chi ci suggerisce le cose che potrebbero piacerci (soprattutto se col tempo migliora l’ algoritmo nel far questo diventando sempre più preciso) è una cosa che sicuramente sarà normale tra pochi anni, così come oggi è normale non conoscere più tante cose perché comunque le possiamo googlare!!!
C’è anche un dato importante che ce lo suggerisce: quando venne fuori l’algoritmo, spotify suggeriva quello che non conoscevamo, quindi ci dava la possibilità di scoprire musica nuova, diversa da quelli che fossero i nostri gusti di default ma questa cosa è stata un fallimento!
Per questo motivo si è passati a quello attuale ed è stato un successo!
Siamo sempre meno portati ad ascoltare qualcosa di nuovo e questa cosa la si vive già da tantissimi anni nei locali live music, dove la musica inedita sconosciuta, non mainstream, è praticamente inesistente perché le persone non hanno interesse ad ascoltare artisti nuovi e preferiscono ascoltare band che imitano l’artista preferito!!!
Quindi non possiamo di certo lamentarci se questo algoritmo ha così preso piede come quello giusto!
Stiamo sopra una vettura molto potente ma non abbiamo la voglia di guidarla?
Con questo mio post oggi voglio solo far informazione e lasciar uno spunto di riflessione a voi su un argomento trattato spesso superficialmente ma una cosa la dico:
Nello mondo dello spettacolo l’attenzione è sempre sul palco, ma è proprio tutto quello che non si vede che lo “comanda” !!!


You cannot copy content of this page